• sconto
    img-book

    L. Leonardi, L. Benvenuti

    2011 – F.to 15×21, pp. 96

    Alla domanda: “Come spiegherebbe ad un bambino che cos’è la felicità”? La risposta degli autori di questo libro: non gliela spiegherei, gli darei un pallone per farlo giocare” sta a significare non solo la consapevolezza che il gioco, lungi dall’essere un vuoto passatempo, rappresenta il cardine su cui ruota la formazione globale del fanciullo, ma anche che attraverso il gioco è possibile sviluppare un atteggiamento ludico di fronte alla vita e costruire relazioni con gli altri. Il piacere dell’azione che offre una palla che gira, rimbalza, rotola, vola… rappresenta per il bambino il suo modo di comunicare con il mondo, lo strumento per rapportarsi, tra fantasia e realtà, con se stesso ed esplorare nuove esperienze e nuove situazioni. Il passaggio dal gioco al giocosport rappresenta poi la capacità del bambino di riutilizzare in forma ludica, personale, polivalente e creativa le abilità motorie precedentemente apprese. È il progetto di alfabetizzazione motoria che il CONI condivide con la Scuola Primaria riconoscendo nella pratica motoria, fisica e presportiva uno degli strumenti più efficaci di educazione alla salute, di inclusione sociale e di convivenza civile. Questo manuale, realizzato, peraltro, in una forma grafica attraente in quanto scritto non in forma lineare-sequenziale, ma per mappe concettuali corrispondenti alla tridimensionalità del pensiero, vuol essere un supporto teorico e didattico ad un nuovo modo di concepire l’educazione motoria secondo un approccio di tipo polisportivo, ludico, non specialistico che più e meglio corrisponde ai bisogni dei bambini. È per questo motivo che sono grato a Luciano Leonardi e Lamberto Benvenuti per la realizzazione di questo manuale che spero sarà un importante punto di riferimento per lo sviluppo dell’attività motoria degli allievi della scuola primaria e delle società sportivedel nostro territorio.

  • sconto
    img-book

    L. Benvenuti

    2008 – F.to 15×21, pp. 64

    La storia del Tiro a Volo a Terni, vuol essere un omaggio a tutti i tiratori ternani che nel corso degli anni hanno onorato la città di Terni con le loro imprese sia a livello nazionale che internazionale. Il Tiro a volo a Terni però, che ha visto l’impegno costante di Lamberto Benvenuti con ricerche non sempre facili, e con interviste ai tiratori ternani d’un tempo ancora in vita, vuol però essere il ringraziamento sincero con profondo affetto del mondo sportivo ternano e del Comitato Provinciale del C.O.N.I. a quell’immensa figura di uomo di sport che risponde al nome del Dott. Ferdinando Rossi recentemente scomparso. Grazie caro Nando per quello che hai fatto a suo tempo per il Tiro a Volo a Terni, tua autentica passione che hai tramandato poi a tuo figlio Luciano e a tuo nipote. Ma grazie soprattutto per l’insegnamento e lo stile di vita che mi hai insegnato come Presidente Regionale del C.O.N.I. Lo sport umbro difficilmente potrà avere alla sua guida un personaggio della tua statura, sia come atleta a livello internazionale, sia come dirigente. Questo libro vuol essere un modo per far conoscere una disciplina sportiva, il Tiro a Volo, da te tanto amata e con la quale hai conquistato allori e successi in tutto il mondo, ma anche e soprattutto il ricordo più vero e più autentico dello sport ternano alla tua figura di atleta, dirigente sportivo e di uomo.

    Il tiro a volo a Terni 10,00 5,00