• img-book

    Mario Menghini, Barbara Antonelli, Roberto Pecci,
    2018 – F.to 15×21, pp. 248

    Perdere quel treno significò un cambio radicale del suo destino. Un banale temporale, un semplice evento atmosferico, aveva influito sulle sue scelte. Il dio Thor aveva scaricato tutta la sua potenza in quei venti minuti e da lì una serie di eventi a catena, incontrollabili, inaspettati… ineluttabili… aveva deciso che i sogni di un ragazzo di vent’anni dovevano cambiare per sempre.

    «Il destino mescola le carte e noi giochiamo»
    (A. Schopenhauer).

  • sconto
    img-book

    Mario Menghini,
    2020 – F.to 13×18,6, pp. 320

    Nato dal grandissimo successo riscosso con il volume “A Terni se dice…”, Mario Menghini raccoglie 300 nuovi detti popolari inserendoli in un diario scolastico adatto a tutti.

  • img-book

    Menghini Mario,

    2017 – F.to 15×21, pp. 208

    Un testo ironico ed irriverente imbastito ad arte e con dovizia di particolari su una realtà di fine secolo, uno spaccato di vita, un pezzo di storia di Terni che catapulta subito il lettore a spasso nel tempo e gli fa rivivere il vissuto dai colori estinti di una città che fu e che in parte adesso non è più. Un libro sull’amicizia, con dedica speciale alla città umbra che lascia nel lettore quel “pizzico di Amarcord” che rende il tutto più piacevole. Per chi non ha conosciuto quei mitici anni ’80, per chi, come me, li ha vissuti e con piacere li ha riassaporati, o molto più semplicemente per tutti coloro che nutrono affetto e un po’ di curiosità storica per questa città.
    Spugna